Bergamo chiama, Winter Garden risponde

Abbiamo raccolto con grande positività l’invito di Confindustria Bergamo con ATS Bergamo e Humanitas Gavazzeni, ad ospitare i pazienti guariti da Coronavirus dell’ospedale. In un momento in cui gli ospedali sono pieni e siamo investiti quotidianamente da notizie di nuovi contagi, sono oltre 40 a settimana i degenti dell’ospedale che rispondono positivamente alle cure, ma che hanno la necessità di affrontare il recupero delle forze senza occupare i posti letto ospedalieri.

“Trovo curiosa la sorpresa dei nostri conoscenti alla notizia che un albergo 4 stelle come il Winter Garden Hotel si sia reso disponibile ad accogliere i degenti post-ospedalieri guariti da Coronavirus. Non c’è nulla di strano. La nostra struttura è da sempre rivolta all’accoglienza. Certo, la clientela normalmente riguarda turisti e aziende bergamasche, ma il valore di accoglienza e vicinanza al territorio sono gli stessi.”

Nei mesi scorsi abbiamo lanciato un messaggio per raccontare lo spirito del nostro albergo, quello di unire mondi vicini e mondi lontani. Oggi questo messaggio è reso ancora più attuale. La necessità di stare lontani fisicamente, per evitare il contagio, ma uniti moralmente e spiritualmente. Winter Garden Hotel è vicina al territorio anche in un momento di grande difficoltà come quello che sta vivendo la provincia di Bergamo.

“Non si tratta di generosità. Il progetto ha visto il coinvolgimento congiunto di organizzatori e finanziatori per il sostegno delle spese di gestione e degli operatori coinvolti. Il Winter Garden Hotel ha messo a disposizione i suoi spazi con un messaggio positivo e propositivo… quello di essere un modello di accoglienza in momenti di difficoltà di un territorio di cui facciamo parte.”

Tags: